Successo per Gli Stagisti a Bojano. Il dibattito al Cineforum UMDI ha sollecitato interventi e riflessioni

Gli Stagisti Cineforum Umdi - Locandina
Gli Stagisti Cineforum Umdi Covid Time Bojano. Le occasioni dei social al dibattito Molise Noblesse e Filitalia
17 Novembre 2020
Cineforum The Start Up
Cineforum The Start Up a Bojano con Umdi Molise Noblesse. Se Steve Jobs fosse nato in Italia?
25 Novembre 2020

Successo per Gli Stagisti a Bojano. Il dibattito al Cineforum UMDI ha sollecitato interventi e riflessioni

Successo per Gli Stagisti

Successo per Gli Stagisti

Successo per Gli Stagisti: il film accolto da un dibattito entusiasmante, che ha visto protagonisti i giovani Molise Noblesse in presenza e in collegamento via Skype. Al Cineforum Umdi Covid Time, Place of Ideas, per l’evento di Molise Noblesse e Filitalia International. “L’era dei Social: Pro e Contro”, tema scelto per il mese di Novembre

Successo per Gli Stagisti, una commedia interessante che, ha evidenziato temi attuali e molto importanti durante il dibattito del Cineforum Umdi Covid Time Place of Ideas, l’evento organizzato dai ragazzi di Molise Noblesse, progetto guidato da Mina Cappussi e Filitalia International. Un film scelto appositamente per il tema del mese di Novembre, “l’Era dei Social: Pro e Contro”. Amicizia, coraggio e forza di andare avanti sono i principali argomenti che hanno rappresentato i ragazzi di Molise Noblesse durante il dibattito.

Successo per Gli stagisti, dibattito al Cineforum UMDI

Il film racconta la storia di Nick e Billy, due venditori di orologi, che vengono convocati dal loro diretto superiore il quale gli comunica che l’azienda è fallita: i due quarantenni ritrovandosi senza lavoro, saranno costretti a ricominciare da zero, in un mondo per loro completamente nuovo. La commedia porta a galla così i pensieri dei telespettatori e da qui partono le emozioni che danno vita al dibattito dei ragazzi.

Fabiana

“Ragionando sul tema del mese rivolto all’era dei social, il film “Gli stagisti” mi ha fatto riflettere sul fatto che internet è un mondo virtuale dove possiamo dare spazio alle nostre idee, appunto come succede nel film con la creazione di una nuova applicazione inventata dalla squadra. Una cosa fondamentale che ho imparato è che l’unione fa la forza, perché in ogni gruppo l’uno compensa l’altro”.

Pamela

“Abbiamo cambiato genere rispetto la scorsa volta, dal docu-film siamo passati alla commedia. I personaggi che ho preferito sono stati non solo i principali, ma tutto il gruppo che hanno formato per ottenere il lavoro in Google. Questi film ci ha dato la possibilità di vedere quante opportunità offre il mondo digitale. Ti permette di fare concretamente quello che vuoi. Offre lavori che prima non erano proprio concepiti. Il messaggio che ho carpito è che non si è mai abbastanza grandi per intraprendere nuovi percorsi. La frase che mi è rimasta impressa è: “a volte la mossa più rivoluzionaria è essere se stessi“. Billy l’ha detta per spiegare ad uno dei ragazzi che, nel lavoro e nella vita, le proprie peculiarità fanno la differenza”.

Manuela

“Un film che è riuscito a mettere in risalto diversi temi ma con leggerezza. Mi ha colpito in particolare la determinazione che emerge dai protagonisti, nonostante si siano trovati senza lavoro all’improvviso, siano riusciti a reinventarsi facendo cose che non avevano mai fatto prima. Inoltre, collegandolo al tema scelto per i cineforum di questo mese, mi ha colpito come emerge nel film la differenza tra generazioni, ma alla fine si riesce a conciliare le capacità di tutti e proprio grazie a questo i protagonisti raggiungono i loro obbiettivi”.

Luana

“Quello che particolarmente mi ha colpito di questo film è stato il coraggio di uno dei protagonisti di rialzarsi in un momento di sconforto. Quando si pensa di non essere all’altezza di qualcosa, o di qualcuno, spesso si tende ad abbandonare il proprio obbiettivo e a non credere più in se stessi”.

Ilaria

“Grazie al film “Gli Stagisti”, sono riuscita a comprendere ancora una volta l’importanza dell’amicizia. Quanto è importante avere un amico e sostenerlo nelle vittorie, ma soprattutto nelle sconfitte? Trovare la forza di andare avanti, grazie a qualcuno che crede in noi. Un altro tema che mi ha colpito è la capacita di lavorare in un team, dove sono richieste pazienza, tenacia e voglia di crescere, sia da un punto di vista personale che professionale”.

Leggi di più…

…e ancora

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *